martedì 8 ottobre 2013

Ciambelline al Vino


Le ciambelline al vino sono dei dolcetti molto semplici da preparare, prive di latte e uova, leggere ma dall'aspetto rustico. Tipico dolce laziale diffuso soprattutto nella provincia di Roma e nella ciociaria. Si preparano tutto l'anno e non mancano mai sulle tavole durante il periodo natalizio. Molti le gustano inzuppate nel vino, spesso vengono servite a fine pasto io sinceramente le preferisco a colazione con una bella tazza di tè. Sia a colazione, che a fine pasto e a merenda sono ottime, provatele......una tira l'altra!!!



INGREDIENTI
275 gr di zucchero
300 gr di vino bianco
250 gr di olio di semi 
70 gr di liquore all'anice
950 gr di farina 00 Il Molino Chiavazza
2 bustine di lievito
zucchero



In un grosso contenitore mettete lo zucchero, il vino, l'olio, il liquore e mescolate bene. Unite la farina un pò alla volta ed impastate fino ad ottenere un panetto consistente.
Trasferite il panetto sulla spianatoia unite il lievito e formate dei bastoncini lunghi 13-14 cm che chiuderete a ciambella.


In un piatto mettete un pò di zucchero, passate le ciambelline nello zucchero soltanto nella parte superiore, ponetele su una teglia rivestita con carta da forno e infornate a 180° per 30 minuti, devono essere dorate quindi regolatevi con il vostro forno!

Buona settimana!!!
Maria:)






Con questa ricetta partecipo al contest I biscotti della tradizione Il Molino Chiavazza 








Con questa ricetta partecipo al contest La mamma è sempre la mamma dei blog Passione in cucina e Cucinare con amore in collaborazione con Green gate.


30 commenti:

  1. Ciao Maria :) Queste ciambelline devono essere buonissime, voglio provare a farle! Salvo la ricetta ;) Complimenti e un bacione, buona serata! :**

    RispondiElimina
  2. Noooo…è una vita che cerco la ricetta perfetta x questi biscottiiiiiiii :-D Grazie grazie grazie!
    Appena rientro dalle ferie li devo assolutamente fare!!!!
    <3<3<3<3<3<3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  3. Deliziose queste ciambelline, da fare assolutamente! Ciao :)

    RispondiElimina
  4. Queste ciambelline devono essere buonissime si percepisce già dalle foto, complimenti!

    RispondiElimina
  5. buonissime e semplici da fare cosa chiedere di più?? complimenti e un abbraccio....

    RispondiElimina
  6. sono delle ciambelle gustosissime

    RispondiElimina
  7. Le ho mangiate diverse volte e sono buonissime! Ora che sto per trasferirmi a vivere nel lazio, mi piacerebbe imparare anche qualche ricetta locale e queste ciambelline sono sicuramente da fare!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella notizia ti trasferisci nel Lazio!!!
      Un bacione:)))

      Elimina
  8. io non le ho mai assaggiate!!! ma sono così leggere che vorrei proprio mettermi all'opera.. ti faro sapere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono veramente leggere!!!
      Preparale e fammi sapere:))

      Elimina
  9. Anche io li faccio spesso sono buoni, semplici con quel tocco rustico che adesso con una bella tazza di thè si accompagnano bene. In bocca al lupo per i contest! baci

    RispondiElimina
  10. Conosco queste ciambelline, ogni tanto le faccio perché le adoro!
    Complimenti!!!
    Le foto sono stupende!
    Un caro saluto da una tua nuova follower
    Annalisa

    RispondiElimina
  11. Buooooone! QUando c'è la parola vino mi si illuminano gli occhi <3 mi piacciono un sacco anche come le hai presentate.. complimenti!
    smuack:*

    RispondiElimina
  12. ...che maestria nelle tue mani.. :-))
    Complimenti davvero,son favolose...ne prendo qualcuna per domani a colazione.. :P
    Buon week end

    RispondiElimina
  13. questi biscotti sono nella mia wish list da un pò!!! Li voglio provare e prima o poi lo faccio!! Sembrano davvero perfetti per la colazione o anche la merenda!!

    RispondiElimina
  14. Che belli questi biscotti messi poi nella pentola di rame, danno la sensazione di vecchi sapori dei nostri nonni. complimenti per la ricetta e per l'esposizione rendi sempre le cose semplici e alla portata di tutti. bacioni tiziana

    RispondiElimina
  15. La pentola di rame era secondo me adatta per un biscotto così rustico!!!
    Un bacio:))

    RispondiElimina